Beauty

Unghie fragili che si spezzano o sfaldano? Cause e rimedi

02:49 Betty Cheshire Cat 0 Comments




Le unghie fragili, un vero problema estetico che affligge molte di noi ormai da sempre visto il sempre crescente trend della Nail Art in continua crescita. In molte ricorrono a smalti rinforzanti, indurenti, ma poche sono le persone che vanno alla radice del problema cercando di comprendere quale sia la patologia. Quindi prima di ricorrere ai vari rimedi per le unghie fragili bisognerebbe comprenderne la causa.

Le unghie sono composte dalla cheratina e quando la sua presenza nell'organismo non è equilibrata ecco che le unghie si spezzano, sfaldano, ecc..



Possibili cause
Carenze nutrizionali, se mancano fattori essenziali per le unghie come proteine, cheratina e zolfo è normale che manifestino fragilità o anomalie;
carenze vitaminiche e di Sali minerali: in particolare la fragilità è dovuta ad uno scarso apporto di Calcio, di Vitamina A, B e B12;
-  alcuni gesti quotidiani tipo come tenere spesso le mani in ammollo o il continuo utilizzo di solventi o altre sostanze aggressive (es. detersivi, ecc), il vizio del fumo e l'onicofagia (mangiarsi le  unghie) fanno la loro parte nel rendere le unghie fragili;
 - cause ormonali;
allergie di varia natura.



 I rimedi
cambiare alimentazione assumendo i nutrimenti crenti nella nostra dieta: formaggi, latte e derivati e pesce per il calcio; legumi, carne e uova sono ricchi di minerali e zinco, che favoriscono lo sviluppo di cheratina; carote, lattuga, spinaci, radicchio, broccoli, cavoli, pomodori, peperoni, pesche, albicocche, agrumi, ananas e fragole per le vitamine; in caso di carenza eccesiva si può ricorrere ad integratori alimentari con vitamine e minerali.
Ad ogni modo sarebbe buona norma consultare il proprio medico ed un buon dermatologo che saprà sicuramente dirvi le cause della fragilità delle vostre unghie e saprà sicuramente darvi la giusta cura oltre ai dovuti integratori alimentari (ottimi anche per rinforzare i capelli).
eliminare abitudini errate come il fumo o l'onicofagia.

 Come comprendere il tipo di malessere osservando le unghie
- Unghie deboli, non elastiche: carenza di vitamina A e calcio.
- Solchi sulle unghie: solchi orizzontali > cuticole tagliate troppo in profondità. Solchi verticali > mancanza di ferro.
- unghie bombate: problemi al fegato.
- lunette bianche che spariscono: troppo stress.
- macchiette bianche sulle unghie: carenza di proteine, mancanza di calcio e silicio.
- unghie concave: anemia.
- unghie morbide o macchiate: indebolimento dell'organismo.



Come rinforzare le unghie
Situazione di debolezza ungueale può avere diverse cause, quindi a seconda della causa si potrà assumere il rimedio più efficace per curare le proprie unghie.
Come già detto in precedenza cambiare la propria alimentazione quindi aggiungere alla propria dieta alimenti ricchi dei nutrienti fondamentali.
Proteggete le unghie con guanti che permettano la traspiazione quando svolgete faccende domestiche per evitare il contatto con sostante aggressive e durante lo svolgimento di lavori usuranti.
Le unghie possono indebolirsi anche a causa di stress, fattori atmosferici, acqua di mare.
Tenere ughie corte evitando così di urtarle, spezzarle e di conseguenza sfaldarle.
Evitare di tagliare le unghie con le forbicine perchè si sfaldano e spezzano durante l'operazione. Utilizzare un taglia unghie o limarle gradatamente.

Rimedi della nonna
Olio d'oliva e limone sono rinforzanti naturali. Il primo contiene tocoferoli fitosteroli, Il secondo contiene vitamineferro calcio.
1. fare dei bagni di limone ed olio d'oliva alle unghie fragili, ogni sera, immergendole per almeno 10 minuti al giorno, oppure aggiungere un cucchiaino d'olio d'oliva e limone alla crema idratante per le mani applicandola almeno due volte al dì.

2.Per rendere le unghie più resistenti, applicare un impacco di olio d'oliva, succo di limone, yogurt, latte e lasciare agire per 20 minuti.

3.Riempire una vecchia boccetta di smalto con 10 gocce di olio essenziale di limone, olio di ricino e olio d'oliva ed applicarlo tutte le sere come un normale smalto.

Per le amanti degli smalti e della nail art in genere, usate solventi delicati e lasciate respirare le unghie lasciandole prive di smalto per almeno 24 ore, ed utilizzate sempre una base o uno smalto rinforzante.

Se volete utilizzare una base indurente o rinforzante, assicuratevi che sia priva di formaldeide e quanto fate la manicure non tagliate le cuticole che sono essenziali per la salute dell'unghia.

Sotto stretto consiglio medico è possibile assumere integratori a base di cistina, zinco e vitamine B5 e B6.
La cistina è un amminoacido solforato importante nella formazione della cheratina che rende le unghie dure e compatte.
Lo zinco attiva la sintesi della cheratina mentre la vitamina B6 quella della cistina.
La vitamina B5 favorisce la crescita dell'unghia.

Sarebbe buona abitudine assumere anche biotina attraverso integratori, lievito, fegato, spinaci, tuorlo d'uovo e crusca. La biotina è una vitamina che aumenta lo spessore delle unghie, serve al nostro organismo per produrre cheratina.


Il mio consiglio è di consultare il vostro medico e un buon dermatologo prima di adottare qualsiasi cura fai da te e prima di acquistare innumerevoli prodotti che potrebbero non fare al caso vostro.



E con questo è tutto.

You Might Also Like

0 commenti:

Comments that include advertisements, self-promotion, insults, etc. will be subject to deletion. Please keep posting good comments!
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
Commenti che includono pubblicità, auto-promozione, insulti, etc. saranno cancellati. Per favore continuate a lasciare ottimi commenti!